Sensibilizziamo i nostri partner all’ecosostenibilità

Nell’ambito delle nostre sfere d’influenza agiamo per sensibilizzare sulle problematiche connesse ai rischi ambientali e per incentivare comportamenti ecosostenibili. In questo senso crediamo sia particolarmente efficace ideare incentivi collegati alla nostra offerta assicurativa: le compagnie del Gruppo accordano agevolazioni tariffarie alle imprese che presentino minori rischi sotto il profilo ambientale e offrano ai clienti sconti variabili, che possono arrivare anche a dimezzare il premio annuale, sulle polizze di responsabilità civile per i veicoli “verdi” (ad alimentazione elettrica, ibrida, a gas, ecc.), a basse emissioni di CO2 o con basse percorrenze annue. Infine, per quanto riguarda la catena dei fornitori, nel processo di selezione si considera come requisito preferenziale la presenza di certificazioni o politiche ambientali.

Generali Unwetter App

In Austria abbiamo lanciato un’applicazione meteo gratuita, con previsioni fino a otto giorni su temperatura, nuvolosità, precipitazioni, velocità e direzione del vento, e con una funzione di allerta in caso di forte maltempo per favorire la protezione preventiva di persone e beni.

L’applicazione si basa su HORA (Natural Hazard Overview & Risk Assessment Austria), un sistema di mappatura dell’Austria sviluppato dal Lebensministerium (Ministero federale dell`Agricoltura, della Silvicoltura, dell’Ambiente e della Gestione delle acque) in collaborazione con l’Associazione austriaca delle imprese assicuratrici (VVO).

Il sistema si focalizza sull’analisi di piogge intense, violente grandinate, inondazioni e terremoti.

Econsense

In Germania aderiamo a Econsense, un forum per lo sviluppo sostenibile che riunisce aziende ed organizzazioni tedesche di vari settori con lo scopo di promuovere la responsabilità sociale d’impresa e gli investimenti in innovazione, tecnologie, servizi e prodotti sostenibili.

Il Forum ha sviluppato una serie di principi relativi alla catena di fornitura denominati GASP (General Accepted Sustainable Supply Chain Principles), che abbiamo integrato nei nostri processi di acquisto con l’inserimento nel questionario di qualifica di 30 domande, suddivise in 5 categorie: governance, ecologia, società, politiche e management.

Questa procedura di qualifica viene applicata ai maggiori fornitori, con l’obiettivo di coprire il 60% del volume di spesa totale.