Il nostro viaggio nella bellezza

Siamo un Gruppo che affonda le sue origini in un Paese immerso nella bellezza e nell’arte, valori che vogliamo preservare ovunque nel mondo.

Lo facciamo dall’anno della nostra fondazione, nella convinzione che arte e cultura rendano piena la vita degli uomini.

Galleria di Palazzo Cini, Venezia

Un esempio emblematico è la riapertura della Galleria di Palazzo Cini a Venezia di cui siamo main sponsor. Si tratta di una casa museo, un tempo dimora del conte Vittorio Cini che vi raccolse una ricca collezione d’arte.

Nel 1984 la figlia, Yara Cini Alliata di Montereale, donò alla Fondazione Cini alcune stanze del palazzo e un grande numero di opere d’arte provenienti dalla collezione paterna: dipinti toscani e ferraresi del Trecento, Quattrocento e Cinquecento, sculture di pregio e oggetti di arte decorativa.

Tra i dipinti spiccano alcuni capolavori di Giotto, Guariento, Beato Angelico, Filippo Lippi, Botticelli, Piero di Cosimo, Jacopo Pontormo, Cosmè Tura, Ercole de’ Roberti, Ludovico Mazzolino e Dosso Dossi.

La Galleria di Palazzo Cini non ha mai avuto un’apertura continuativa a causa di varie difficoltà logistiche.

Visitatori nel 2014

Nel 2014, in occasione dei sessant’anni di vita dell’Istituto di Storia dell’Arte Cini e a trent’anni esatti dalla sua prima apertura, Palazzo Cini è tornato visitabile in maniera permanente.

Il nostro contributo ha permesso i lavori di miglioramento dell’illuminazione che rendono più agevole il percorso espositivo, senza però alterare l’atmosfera intima ed esclusiva della casa-museo, insieme alla risistemazione completa degli spazi.

La Galleria è rimasta aperta al pubblico da maggio a novembre 2014, accogliendo più di 15.000 visitatori, tra cui 370 dipendenti del Gruppo coinvolti in visite guidate. Ad Aprile 2015 la Galleria riaprirà per la seconda stagione con un nuovo spazio espositivo sito al secondo piano nobile della casa-museo, che sarà arricchito di “nuove” opere d’arte antica e una mostra d’arte contemporanea.

Collezione Generali Foundation

Oltre 2.000 opere e 200 artisti internazionaliCon oltre 2 mila opere di 200 artisti internazionali, cui si aggiungono un importante archivio documentale, una biblioteca e una videoteca composta da 500 tra film e video, è una delle maggiori collezioni private d’arte visiva contemporanea in Austria.

Inizialmente focalizzata sulla fotografia, negli anni si è arricchita anche di video e installazioni, con una particolare attenzione alle opere di artiste emergenti.

L’intera collezione, a partire da gennaio 2014, è stata concessa come prestito permanente al Museum der Moderne di Salisburgo, dove verrà esposta a rotazione e in dialogo con le altre mostre e iniziative del museo.